Home » Letti anche per voi » Il piccolo principe

Il piccolo principe

Il piccolo principe - Il medico comunica

Antoine de Saint-Exupéry – Il piccolo principe

Tempo di vacanze, e di letture. Ecco quindi un libro da leggere, e rileggere

Quello che vi propongo oggi è un libro estremamente conosciuto, che probabilmente avete già letto. Io l’ho letto molti anni fa, e poi ancora, e ancora. È una storia, è poesia, è costante scoperta e motivo di riflessione.

Per ricordarvi la bellezza de Il piccolo principe, eccovi alcune delle frasi più note:

Devo pur sopportare qualche bruco se voglio conoscere le farfalle, sembra che siano così belle.

Non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.

È molto più difficile giudicare se stessi che gli altri, se riesci a giudicarti bene è segno che sei veramente un saggio.

I grandi amano le cifre. Quando voi gli parlate di un nuovo amico, mai si interessano alle cose essenziali. Non si domandano mai: “Qual è il tono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?” Ma vi domandano: “Che età ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?” Allora soltanto credono di conoscerlo.

Tutti i grandi sono stati piccoli, ma pochi di essi se ne ricordano.

Mi domando se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua.

È “facile” riconoscere che questo è un grande libro, ma il motivo per cui io lo amo è che contiene quel diretto collegamento con il nucleo di un mondo interiore, quello che i bambini conoscono e i grandi spesso dimenticano, quel mondo che, pur comprendendo la tristezza, è in contatto con la felicità.