Home » Letti anche per voi » Il bisogno di couseling in ospedale

Il bisogno di couseling in ospedale

Il bisogno di couseling in ospedale - Il medico comunica
Nel definire questa rubrica mi ero data una serie di regole: segnalare articoli, per lo più stranieri, scritti da medici di base o specialisti che riportassero lavori sul rapporto medico – paziente.
Ciò che vi presento ora è decisamente diverso, ma ne vale la pena.
Scritto da un italiano, collegandovi al link potete leggere il documento completo, è scritto da un counselor e, pur avendo basi scientifiche rigorose, non corrisponde a ciò che si intende normalmente per “articolo”, e infatti è una tesi.
Merita essere letto prima di tutto perché chiarisce la definizione di counselor e di counseling: una professione e un’attività “importate” dal mondo anglosassone, sempre più presenti in Italia, di cui molti sanno poco, e spesso criticano molto.
E poi vale la pena di leggerlo perché fa un’attentissima e completa analisi del linguaggio medico, e delle complicazioni che spesso tale linguaggio crea., offrendo di conseguenza ampi spunti di riflessione e ampi spazi di miglioramento immediato nelle attività quotidiane del medico.