Home » Domande frequenti » Come mantenere l’entusiasmo?

Come mantenere l’entusiasmo?

Come mantenere l’entusiasmo? - Il medico comunica

Fine delle vacanze. E siamo suddivisi tra entusiasmo e paure. Mantenere l’entusiasmo è il modo migliore per affrontare i prossimi mesi.

In termini pratici, oggettivi, quest’anno le vacanze sono solo un’ombra rispetto alle vacanze che ricordo nell’infanzia. Le città sono molto meno vuote, e per tutto il mese di agosto era palese che molti sono rimasti in città. Anche i famigerati esodi, autostrade da bollino rosso, fanno ormai parte del folklore: ne parla la televisione, ma  “non ci sono più le code di una volta”. Persino nel paese dove noi trascorriamo il mese di agosto, un piccolo paese sulle colline del piacentino, dove c’è sempre stato un turismo legato alle case dei nonni, un turismo economico, si sente la crisi: poca gente in piscina (comunale), niente fuochi d’artificio alla festa del paese, poca gente per strada e tanti cartelli di “Affitasi” che testimoniano come si sia ben lontano dal tutto esaurito che ricordo qualche anno fa.

Ma le abitudini, soprattutto quelle mentali, sono ben radicate: psicologicamente siamo arrivati alla fine delle vacanze, è il momento del rientro. Quindi c’è quell’entusiasmo della ripresa, del nuovo inizio, della progettualità. Che quest’anno è indissolubilmente legata al timore e alle paure di cosa può succedere nei prossimi mesi.

Cosa possiamo fare per potenziare, o almeno conservare, l’entusiasmo?

Piccole cose, utili, che servono e aiutano.

  • La lista delle cose positive. Noi siamo sempre concentrati su quello che non va. Questo atteggiamento può essere utile se serve per migliorare, correggere i difetti, affrontare i problemi, ma è decisamente dannosa e totalmente inutile se è la perenne lamentazione e concentrazione su elementi negativi.
  • Ripercorrere i nostri successi, tutti. Non importa se sono stati successi grandi o piccoli, se avevamo due anni o trentadue. In una vita, in una qualunque vita, abbiamo superato problemi un’infinità di volte, abbiamo avuto successo innumerevoli volte. 

Per ogni successo, per ogni problema risolto, abbiamo usato una strategia, a volte diversa, a volte la stessa o simile. E per ogni difficoltà affrontata efficacemente abbiamo avuto accesso a delle risorse interiori, talvolta ben note, altre volte che non sapevamo di avere.

Se ora, prima di ridiventare succubi dello stress e della routine quotidiana, facciamo l’inventario delle strategie e delle risorse che abbiamo già usato saremo molto più preparati ed efficaci.